Qual è l’effettivo peso di una nuvola?

peso nuvola

Non è certamente una domanda che ti poni spesso, ma qual è il peso di una nuvola?

Tutto è nato da qui: “Può essere grande come un elefante, ma pesa zero. Cos’è?” L’altro giorno mi è stato posto esattamente questo indovinello, al quale ho risposto immediatamente (ignorantemente): una nuvola.

Dopo averci pensato un po’, mi son reso conto di aver tirato fuori una risposta di un’ignoranza inaudita. Al che il successivo passo è stato informarmi sul peso effettivo di una nuvola.

Giusto per rimanere in tema elefanti, una nuvola di piccole dimensioni può pesare tranquillamente come 100 elefanti, circa 500 tonnellate. Una grossa nube temporalesca, un cumulonembo, può arrivare a pesare come 200 mila elefanti.

COME SI E’ ARRIVATI A QUESTO NUMERO?

Per calcolare il peso di una nuvola per prima cosa dobbiamo dire che è formata da goccioline o piccole particelle d’acqua liquida o solida (ghiaccio). Ci si basa sulla densità, che per questo tipo di nube, è stata stimata in mezzo grammo di acqua per metro cubo. Tendenzialmente quella che potrebbe contenere una biglia. Considerato che un cumulo di medie dimensioni è pari a circa un chilometro e ha la forma di un cubo, possiamo capire che sia tanto lungo quanto alto, con un volume di un miliardo di metri cubi.

Per calcolare la massa di un oggetto conoscendo la sua densità e il suo volume, si applica la seguente formula:   

m = d * V

Moltiplicando i due dati, otteniamo 500 milioni di grammi, ossia 500 mila chili.

MA PERCHE’ NON CADONO?

Abbiamo appena detto che il peso di una nuvola è di tonnellate, quindi perché non cade? Sostanzialmente le goccioline d’acqua che la compongono sono distribuite in un miliardo di metri cubi di volume. Così piccole che ne occorrerebbero un milione solo per formare una goccia di pioggia. Queste goccioline sono sostenute da correnti ascensionali che risultano più forti della forza di gravità.

Per immaginarsi meglio la situazione, possiamo portare un esempio della quotidianità. E’ ottobre, ho una tosse persistente da giorni, utilizzo l’aerosol. Per diletto, spruzzandolo nella stanza, si può notare come la nebbiolina più fine resta in aria quasi indefinitamente.

Ps: Può essere grande come un elefante, ma pesa zero? La sua ombra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like